Raccontiamo l'Adozione onlus Via Palestro 16, 23900 Lecco - tel 331 3180311

“GIOCARE INSIEME E' INCONTRARSI DENTRO”

NB: LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE PERCHE' AL COMPLETO

 

RACCONTIAMO L’ADOZIONE PROPONE

“GIOCARE INSIEME E' INCONTRARSI DENTRO”

Esperienza psicomotoria genitore /bambino

Premessa 

Il bambino parla di sé attraverso il suo corpo in movimento e il gioco. Il gioco rappresenta il linguaggio spontaneo e naturale attraverso cui il bambino si esprime, un’occasione per parlare di sé e della propria interiorità, ma anche di apprendere e di crescere. Il gioco è un linguaggio del corpo in relazione, prima di essere un linguaggio verbale. Ecco che la relazione genitore-bambino è un dialogo prevalentemente corporeo fatto di gesti, di ritmi, di vicinanza, di sguardi, forme, suoni e di diverse tensioni e morbidezze del corpo, che prosegue negli anni e che rimane il più profondo e autentico linguaggio. Il dialogo corporeo però non è una comunicazione sempre facile e scontata. L’interazione madre-bambino non è una magica corrispondenza, ma un gioco sottile di scambi corporei in cui ognuno usa proprie competenze; non sempre è facile comprendere e sintonizzarsi sui bisogni del bambino, ma viversi nel gioco con lui, l’ascolto e la consapevolezza del linguaggio corporeo possono sostenere il piacere della relazione. 

L’esperienza psicomotoria diventa un’occasione privilegiata in cui vivere il gioco con il proprio bambino, sintonizzarsi e mettersi in dialogo corporeo con lui e, attraverso il confronto a posteriore con la psicomotricista e con il gruppo, sostenere la consapevolezza della “danza interattiva” con il proprio bambino e di sé come genitore. 

Finalità 

La finalità principale è sostenere la sensazione di benessere vissuta tra genitore e bambino, attraverso la ricerca di una sintonizzazione nel gioco nella coppia. 

Obiettivi 

▪ Sostenere il piacere dello stare insieme e il legame di attaccamento 

▪ Sostenere la sintonizzazione sui bisogni e desideri del proprio bambino, mettendosi in ascolto anche del proprio sé come genitore 

▪ Sostenere la consapevolezza del dialogo corporeo con il proprio bambino 

▪ Sostenere la consapevolezza dell’importanza del gioco nella crescita affettiva relazionale e cognitiva del proprio bambino 

▪ Sostenere la fiducia reciproca genitore-bambino e delle proprie competenze di genitore 

Modalità 

Il progetto è rivolto a piccoli gruppi di coppie genitore/bambino di età compresa tra i 3 e 5 anni (5/6 coppie) 

Sono previsti 5/6 incontri di gioco con i bambini e di confronto finale solo genitori. 

Gli incontri si terranno il venerdì  pomeriggio dalle ore 17 alle 19 presso “Centro per le famiglie”. 

Ecco le date previste:

Maggio :10 , 17 , 24 , 31

Giugno: 7

Per informazioni scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Iscrizioni al seguente link 

Il percorso sarà guidato dalle dott.sse:

NORMA SECOMANDI  psicologa ed esperta in psicomotricità integrata in ambito educativo, di prevenzione e cura

SARA DONADONI psicologa esperta di adozioni che da anni collabora con Raccontiamo l'Adozione

Allegati:
Scarica questo file (progetto psicomotorio 2019.pdf)progetto psicomotorio 2019.pdf[Percorso psicomotorio]347 kB
Privacy Policy Cookie Policy